blog
Passeggino gemellare o fratellare?

Passeggino gemellare o fratellare?

 

Probabilmente  non avete nemmeno mai sentito citare i passeggini fratellari: ebbene sì... esistono!! Tutti chiedono passeggini gemellari, sia l'esigenza destinata a due reali gemelli, sia essa più comunemente destinata a gestire due fratelli in età da passeggino.

Facciamo un passo indietro: io stessa (che sono mamma di gemelli e 8anni fa non sapevo nulla ne' di bambini, ne' di passeggini) non capivo perché alcuni passeggini gemellari avessero un costo contenuto, mentre altri avessero prezzi esorbitanti!!

In breve tempo realizzai che una cosa è il passeggino gemellare, un'altra ben più articolata è la completezza di un passeggino gemellare modulare.

I modulari (spesso chiamati trio perché composti da tre parti distinte, tutte customizzabili sul medesimo carrello con ruote) sono passeggini "trasformabili", dotati nella maggior parte dei casi da ovetti auto 0/13kg e in alcuni casi anche di navette (cullette), agganciabili allo stesso carrello che ospiterà in un secondo tempo le due sedute passeggino.

In alcune marche ed edizioni è l'ovetto stesso a reclinarsi e a diventare navetta, in altre soluzioni è la seduta passeggino che si sdraia e si trasforma in navetta solo con l'impiego di coprigambe e materassino da culletta (se diventi mamma di gemelli acquisisci ben presto un senso pratico totalmente diverso da quello del genitore del monobebè.. se poi sei genitore single  dei gemelli di cui sopra, raggiungi l'apoteosi del senso pratico e limiti "i fronzoli" al minimo).

Gli ovetti auto (come nei modulari da bebè singolo) possono avere le basi auto [isofix o belted] o essere agganciati in auto con le cinture in modo del tutto sicuro e in linea con le norme stradali, al contrario del senso di marcia.

Abbiamo quindi nel primissimo periodo di vita dei nostri bebè la necessità di un passeggino modulare che permetta le varie fasi di crescita almeno fino al compimento del sesto/ottavo mese, dove stando autonomamente seduti i vostri bebè potranno fruire anche di un banale passeggino senza navetta ne' ovetti.

Ma torniamo alla differenza a pochi nota fra gemellare e fratellare! Quando parliamo di fratellare?

Quando abbiamo due fratellini di età così ravvicinata da aver bisogno del passeggino X entrambi.

Ecco che qui abbiamo più strade possibili. 

La prima e più consona è quella di un fratellare, normalmente passeggini "a treno" (una seduta in fila all'altra) dove la seduta posteriore reclinandosi completamente e con l'impiego di un materassino da navetta  funga da culletta stessa X il bebè; il fratellino più grande (che avrà almeno un anno o più) starà seduto nella postazione anteriore che nella maggior parte dei casi è comunque reclinabile fino a tre quarti.

Nei modelli più sofisticati nella seduta posteriore può essere agganciato un ovetto così da offrire un modulare posteriore e una semplice seduta passeggino davanti. 

I passeggini affiancati (molto poco diffusi nella versione modulare, anche se esistenti) sono più adatti a gemelli o a bimbi con peso più o meno simile oppure governarlo diventerebbe un lavoraccio come quando al supermercato ti imbatti in un carrello sbilanciato per via della differenza di peso dei due passeggeri. 

Se il budget lo consente si può certo optare per un gemellare modulare e utilizzare un solo ovetto e una seduta passeggino ; se acquistate usato dove molto probabilmente gli ovetti in dotazione saranno due, potete usarne uno per ogni vettura di casa e sfruttare al massimo l'opportunità di avere un modulare anche in caso di fratellini. 

Soluzioni alternative X fratellini: senza dubbio la pedana secondo bimbo (la differenza di età deve essere di 3/5anni) che si aggancia in modo (quasi) universale al passeggino o ancora il sidecar che però in generale costa quanto un gemellare affiancato completo o più!! 

Rossana Fastigari 

Visite oggi: 1 Visite mese: 133 Visite totali: 12108
Area riservata