blog
Lettino in legno o da campeggio?

Lettino in legno, lettino da campeggio

 

Vediamo le differenze fra i vari lettini in commercio.

Per lettino intendiamo il letto protetto di sponde per bebè e bambini fino ai 4/5anni circa, che in tanti chiamano (forse erroneamente?!) "culla" dove invece si intende per culla la cesta in vimini, in legno o stoffa di più piccola dimensione.

La misura del lettino in legno e di quello da campeggio è in generale la medesima: 125x65cm circa (centimetro più centimetro meno a seconda delle case produttrici); esistono alcuni lettini in legno e lettini da campeggio di dimensioni ridotte, invitanti per chi ha poco spazio, ma così insoliti nelle dimensioni da avere poi qualche problema a reperire la biancheria da letto (se non a costi proibitivi o personalizzandoli da una sarta o in proprio).

Partiamo dai lettini in legno con le sponde, dove la prima regola da imparare è che abbiano le sbarre distanziate di una misura che sia al di sotto dei 7cm per questioni di sicurezza (potrebbe altrimenti passare la testolina di un bimbo molto piccolo). Alcune edizioni di lettini in legno, romantici e magari anche pregiati ma piuttosto datati non badavano a questa recente precauzione molto importante per la sicurezza del bebè.

È sempre buona norma comunque rivestire le sponde con dei "paracolpi" (quelle imbottiture con laccetti atte e proteggere e -perché no- a decorare il lettino) per evitare non soltanto che il bimbo possa sbattere su zone rigide, ma soprattutto perché non infili qualche arto fra le sbarre rischiando di farsi male nel tentativo di divincolarsi da solo. Per i più esagitati nel sonno (quei bimbi che "navigano" nel letto a 360 gradi) si consiglia di mettere un secondo paracolpi anche ai piedi del lettino: il paracolpi copre infatti una giusta metà, testiera e mezio fianco su ambo i lati; impiegandone due si avrà la copertura perimetrale del lettino.

Lettini di buona fattura hanno di norma il cassettone, le ruote e una o due sbarre scorrevoli verso il basso di circa 25/30cm per facilitare la mamma nella gestione del bimbo e nel rifacimento del letto. Importante alzare le sbarre nella posizione più alta quando si corica il bebè nello stesso X la nanna.

Nel lettino con le sponde ci può -per dimensioni- tranquillamente dormire un bimbo fino ai 4/5 anni... non fosse che verso i 12/18 mesi alcuni "fuggiaschi" potrebbero scavalcare e il lettino presentarsi pericoloso... non potendo barricarli e ingabbiarli anche nella parte superiore si consiglia di optare per il letto una piazza con la sponda lettino di protezione, ma non tutti i bimbi presentano questa caratteristica.

Una soluzione di pari ingombro può essere il lettino da campeggio o lettino da viaggio che presenta il vantaggio di poter essere portato in vacanza o comunque spostato con più facilità.

Come detto all'inizio del blog, i lettini da campeggio hanno la medesima misura di quelli in legno ma da chiusi ingombrano quanto un borsone da palestra.

Si utilizzano in vacanza occasionale o per il sonnellino dalla nonna o dalla balia così come sono, col comodo materassino di pochi centimetri dotato di fondo in legno; nel momento in cui si adottasse questa soluzione in pianta stabile come letto quotidiano, può essere messo un materassino aggiuntivo da campeggio (arrotolabile o pieghevole su se stesso) o un materasso vero e proprio da 60x120cm circa (lo standard in commercio, centimetro più centimetro meno).

Col lettino da viaggio non sarà necessario ricorrere ai paracolpi perché i lati in tessuto o in rete antizanzara sono già morbidi a sufficienza.

I lettini più sofisticati hanno ruote e zip laterali che permettono al bimbo anche già solo "gattonatore" di entrare ed uscire in piena autonomia se il genitore desiderasse lasciare un vano aperto. Alcuni hanno anche un doppio fondo sospeso, intero o per metà della lunghezza, allo scopo di gestire con comodità un neonato senza doversi infilare fino sul fondo dello stesso. Sarà però fondamentale spostarlo nella parte più profonda quando avrà 4/6 mesi, perché alzandosi in posizione seduta in momenti in cui non fosse osservato potrebbe diventare pericoloso coricarlo ove le sponde non siano sufficientemente alte.

Tutti i lettini da campeggio si aprono e si chiudono con una particolare manovra che se non appresa al momento dell'apertura o della chiusura, potrebbe compromettere le meccaniche del lettino anche più sofisticato. 

Cerco di descrivere detta manovra a parole ma sarà mia premura preparare quanto prima un video tutorial allo scopo: tenere alta la parte centrale (normalmente dotata di un laccio o di una rotella); senza mai lasciarla dovete far scattare i 4 lati; solo dopo aver sentito il click dei lati solidamente aperti potete abbassare la parte centrale e porvi sopra il materassino con l'anima in legno. 

Medesima manovra per chiudere il lettino: dopo aver rimosso il materassino dal fondo, alzare la parte centrale e tenerla più esterna dei 4 lati; senza mai lasciarla, schiacciare ognuno dei 4 bottoni situati a metà di ogni lato. Sarà così possibile chiudere morbidamente il lettino senza comprometterne le meccaniche e in caso di difficoltà muovere leggermente a dx e a sx la parte centrale fino a quando i 4 lati saranno piegati su se stessi. Potete finalmente arrotolare il tutto nel materassino che giaceva sul fondo e (se disponibile) chiudere lo stesso nella sacchetta di trasporto.

 

Rossana Fastigari

Visite oggi: 16 Visite mese: 584 Visite totali: 11229
Area riservata